“Agricollina”, un boom di presenze ma anche di affari

269

Si è chiusa in maniera assai positiva la 54° edizione, la prima in Pandemia, della Mostra Mercato dedicata all’agricoltura

MONTECASTRILLI – 28 aprile 2022 – Un’edizione da record. Il parere degli addetti ai lavori sulla cinquantaquattresima edizione di Agricollina, la mostra mercato delle macchine agricole, zootecnia e animali da cortile, è unanime. Dal sindaco di Montecastrilli e presidente dell’associazione omonima Riccardo Aquilini agli espositori del settore, sono tutti concordi nel dire che così bene non era mai andata. Pubblico delle grandi occasioni all’inaugurazione, a cui ha partecipato anche l’assessore regionale Roberto Morroni, e poi addetti ai lavori, curiosi, famiglie che dal 23 al 25 aprile hanno affollato i sentieri fra gli stand contrattando, chiedendo, acquistando attrezzature agricole, prodotti enogastronomici, piccoli animali da cortile. A supportare l’impressione positiva generale, sono arrivati i numeri.

I dati raccolti a valle della manifestazione parlano chiaro. Oltre trentamila visitatori nel corso della tre giorni in cui, oltre alla mostra mercato, si sono svolti convegni, degustazioni dei prodotti enogastronomici locali, concorsi, uno su tutti la trentatreesima mostra del agricolo dimostrazioni di agriability, sull’utilizzo dell’escavatore in sicurezza, e passeggiate alla scoperta delle bellezze naturalistiche del territorio. «Cifre da grandi eventi – commenta sorridente Riccardo Aquilini – e c’è da tenere conto che domenica 24 aprile alle 16 praticamente siamo stati costretti a chiudere i battenti a causa di un violento temporale. Ringrazio tutti i volontari e le associazioni che come sempre hanno prestato la loro opera per la riuscita della manifestazione».

Un bilancio tutto in positivo anche per gli espositori, 170 solo quelli tecnici, circa 200 se si includono anche i ristoratori e quelli generici. «Come Consorzio Agrario dell’Umbria – ha detto Graziano Gualtieri, responsabile commerciale- abbiamo sempre partecipato alla fiera ma così bene non era mai andata. C’è stata una presenza di pubblico molto più importante rispetto al passato. Sarà stata l’attesa dopo i due anni di stop a causa della pandemia, sarà stato che per la prima volta dopo tanti anni intorno all’agricoltura c’è un atteggiamento diverso, di maggiore considerazione, quasi una riscoperta, e questo sicuramente per gli addetti al settore è un incoraggiamento anche ad investire. Fatto sta – precisa – che con un’edizione come questa, Agricollina entra a buon diritto come la terza fiera dell’agricoltura più importante dopo Verona e Bastia. Non solo. Come Corsorzio abbiamo anche concluso contratti importanti cosa che a Montecastrilli non era mai successa. Di solito la fiera è una vetrina, un’occasione per noi per mostrare e per i possibili acquirenti per farsi un’idea, avere un ventaglio di scelte ampio concentrato in un luogo. Invece stavolta, inaspettatamente, abbiamo venduto. Un trattore, una rotopressa e una barra falciante».

A fronte del successo della ripresa, gli organizzatori guardano già al futuro. «È presto per qualsiasi dettaglio – spiega il vice presidente Sergio Tamburini – quello che posso dire è che c’è l’idea di ampliare l’offerta della fiera ad alcuni settori come le macchine industriali, ma anche jeep, moto e biciclette per quello che riguarda l’ambito turistico».

(Fonte: Messaggero Umbria)

Agricollina, è subito boom tra innovazione e tradizione

251

Grande è la soddisfazione di operatori e visitatori: «Ci mancava, finalmente un po’ di normalità». In copertina, il taglio del nastro

MONTECASTRILLI – 24 aprile  2022 – Ritorno in grande stile per Agricollina, la mostra mercato di macchine agricole, zootecnia e animali da cortile, che dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia torna ad animare le colline di Montecastrilli. Sotto un caldo sole primaverile accolto come una benedizione dopo le funeste previsioni di pioggia, già dal primo pomeriggio di ieri la fiera si è popolata di centinaia di visitatori impazienti di tornare a “toccare con mano” macchinari, animali, prodotti. «Un clima spumeggiante ha detto il sindaco di Montecastrilli e presidente di Agricollina Riccardo Aquilini – è tangibile la voglia delle persone di tornare a stare insieme, parlare vis a vis.

Si legge negli occhi della gente, degli espositori ma anche del pubblico. Non potevamo augurarci di meglio, speriamo che anche questo splendido tempo ci assista fino alla fine». Fra gli stand è tutto un viavai di possibili acquirenti o semplici curiosi. «Finalmente – ha detto Sergio Tamburini vicepresidente di Agricollina il gesto più antico e simbolico, quello della stretta di mano alla fine di una trattativa, è tornato».

Un pubblico eterogeneo composto da operatori del settore, esperti, ma anche famiglie con bambini che guardano gli animali con occhi adoranti e pieni della speranza di averne uno. «Io ho avuto due pulcini – racconta trionfante Martino, 10 anni- li porterò da nonna in campagna dove cresceranno e faranno tantissime uova». Un’edizione che ha fatto segnare il tutto esaurito per quanto riguarda la prenotazione degli spazi espositivi, incentrata sulla ripresa e sulle opportunità offerte dal PNRR e nuove tecnologie.

«Si tratta della terza fiera in Italia dedicata all’agricoltura – ha specificato Albano Agabiti, presidente Coldiretti Umbria – noi come Coldiretti siamo orgogliosi di esserci proponendo iniziative a 360 gradi sul mondo dell’agricoltura». Fra gli eventi principali di questa tre giorni, la tavola rotonda sulla nuova PAC e le opportunità sull’agrisolare organizzata in occasione dell’inaugurazione della manifestazione proprio da Coldiretti a cui ha partecipato anche Roberto Morroni, vice presidente Regione Umbria e assessore all’Agricoltura.

Programma pieno anche per oggi. Alle 11 “di fiore in fiore”, un focus sul miele e le api, alle 13 “Sapori e sensazioni delle Terre Arnolfe” una degustazione dei prodotti e piatti tipici della tradizione locale e infine alle 17 un incontro tecnico a cura dell’Ara-Associazione Regionale Allevatori Umbria. A seguire una serie di premiazioni relative all’ambito zootecnico tra cui quella “Gigante bianco” giunta alla sua quarta edizione. Gran finale domani, 25 aprile, quando si svolgerà la trentatreesima edizione della mostra “Il trattore d’epoca”. Uno fra gli eventi più partecipati della manifestazione che riporta su strada macchine agricole del secolo scorso, la più antica è datata 1918, raccontando ad un tempo la tradizione e l’evoluzione di un mondo, quello agricolo, ancora alla base dell’economia del territorio.

Sempre lunedì, alle 9,30 partirà “l’Agripasseggiata alla scoperta delle perle del territorio di Montecastrilli”. Dal centro fiere don Antonio Serafini si arriverà alla chiesa di San Lorenzo in Nifili, un viaggio tra natura e architettura per un’immersione nella storia del territorio al termine del quale ci sarà un agriaperitivo con le eccellenze del territorio offerto dai produttori di Campagna Amica. Durante la tre giorni sarà allestita la Mostra della Civiltà Contadina.

(Fonte: Messaggero Umbria)

Agricollina, focus Coldiretti su nuova Pac e agrisolare

138

L’associazione degli agricoltori protagonista della kermesse in programma da domani a lunedì

MONTECASTRILLI – 22 aprile 2022 –  Coldiretti torna protagonista di Agricollina, la Mostra mercato macchine agricole collinari, zootecnia e animali da cortile che si svolgerà a Montecastrilli da domani al 25 aprile. “Si tratta della terza fiera in Italia dedicata all’agricoltura – ha specificato Albano Agabiti (foto di copertina), presidente Coldiretti Umbria – e dopo 2 anni di stop a causa della pandemia riparte in grande con l’edizione numero 54. Noi come Coldiretti siamo orgogliosi di esserci e ci siamo con la forza della nostra organizzazione agricola proponendo eventi a 360 gradi sull’affascinante e variegato mondo dell’agricoltura”. Dalla tavola rotonda sulla nuova pac e le opportunità sull’agrisolare al focus sul miele, dall’agripasseggiata fino al mercato Campagna amica che proporrà oltre alle sue eccellenze locali degustazioni e street food, saranno 3 giorni intensi.

L’ouverture della manifestazione, domani alle 17, è affidata all’iniziativa dal titolo “La nuova Pac 2023-2027 e le opportunità dell’agrisolare”. Una tavola rotonda nell’ambito del progetto Newcap dell’Unione Europea “NewCap inform Tour” promossa da Coldiretti Terni in collaborazione con Coldiretti Giovani Impresa. Per domenica 24, alle 11, all’area del mercato, è previsto il focus “Di fiore in fiore”. Le api come risorsa per l’ambiente e l’agricoltura, mentre lunedì 25, Coldiretti ha organizzato l’Agripasseggiata alla scoperta delle perle del territorio di Montecastrilli. A colorare la tre giorni di Agricollina sarà il mercato Campagna Amica, con prodotti a km zero, eventi, degustazioni e street food contadino. 

Riprende anche la Festa del Trattore Con la ripresa di Agricollina, torna ufficialmente anche la Festa Del Trattore con la sua 67° edizione. La manifestazione ha già preso il via ufficialmente con la passeggiata ecologica svoltasi lo scorso lunedì 18 aprile, ma sono ancora tanti gli eventi previsti da domani sino a domenica 8 maggio. Per prenderne conoscenza è possibile consultare la locandina qui sotto.

(Fonte: Corriere Dell’Umbria) – Sezione Festa del Trattore a cura di Nicolò Sperandei

 

“Agricollina 54”, oggi la presentazione

151

TERNI – 19 aprile 2022 – Si terrà oggi alle ore 11 presso la Sala Consiliare della Provincia di Terni (fotografia di copertina) la presentazione della 54° Edizione di Agricollina, la celebre mostra mercato macchine agricole collinari, zootecnia e animali da cortile, che ritorna dopo ben due anni di stop per Covid. L’edizione 2022, finalmente confermata, si terrà dal 23 al 25 aprile e avrà come base di svolgimento il Centro Fieristico “Don Antonio Serafini” di Montecastrilli.

Nicolò Sperandei

Avigliano Umbro, si torna in Teatro

183

Appuntamento sabato sera con lo spettacolo di Stand Up Comedy di Daniele Tinti

AVIGLIANO UMBRO – 17 marzo 2022 – Sabato 19 marzo alle ore 21, per la Rassegna Teatrale “Amelia in Scena” dell’Artfall di Amelia, il Teatro Comunale di Avigliano ospiterà lo spettacolo Dilemma dello Stand Up Comedian Daniele Tinti di thecomedyclub.it. L’evento è stato organizzato in collaborazione con i comuni di Amelia ed Avigliano Umbro, l’Osteria del Cicchio, la Pro Loco di Avigliano Umbro e la Fondazione CA.RI.T.

Chi è Daniele Tinti nasce a Roma l’11 Luglio 1990. Fa lo stand up comedian nei locali e teatri di tutta Italia dal 2014. Come comico ha collaborato con Comedy Central dal 2015, partecipando a Natural Born Comedians prima e Stand Up comedy poi. Ha anche fatto l’autore e il panelist su Comedy Central News. Sulla Rai ha scritto e interpretato un monologo per il programma Sorci Verdi e si è seduto al tavolo della prima stagione di “Battute?”. Produce, scrive e conduce il podcast “Tintoria”, dove invita e intervista personaggi del mondo della comicità, della musica e dell’intrattenimento italiani e internazionali. Ha riportato in commercio il Winner Taco ed è laureato in Scienza Politiche.

Nicolò Sperandei

San Gemini, “Il Miracolo e il Martirio”: le opere inedite di Gasparro

439

Dopo una prima esposizione in basilica a Terni, le opere verranno traslate a Palazzo Santacroce a San Gemini

SAN GEMINI – 23 gennaio 2022 – «Il mio legame con la terra ternana, e quindi con l’Umbria, è maturato grazie alle numerose conversazioni con lo storico dell’arte Giuseppe Cassio, che conobbi nel 2018 per i rispettivi ambiti professionali». Giovanni Gasparro, classe 1983, definito da Vittorio Sgarbi ‘Tultimo caravaggesco”, racconta come nasce il suo dittico dedicato a San Valentino. Due opere inedite di grandi dimensioni (un metro per due), che verranno installate temporaneamente in basilica in occasione dei festeggiamenti valentiniani grazie all’interessamento del Comune di Terni, per poi confluire a Palazzo Santacroce, a San Gemini, dove contestualmente verrà inaugurata la mostra ”Dal Tempo, l’Eterno. Viaggio tra l’uomo e il sublime in Giovanni Gasparro”.

Un evento culturale che segue l’inaugurazione della “Sala degli affreschi” del Grand Hotel San Gemini e che si protrarrà fino al 5 giugno 2022. «Il dittico non è stato commissionato – spiega Cassio – ma nasce dall’esigenza condivisa con l’artista di restituire al Santo la giusta collocazione sacrale e culturale». La personale sangeminese, promossa dal Gruppo Tacconi-Ottelio e curata da Giuseppe Cassio e Paolo Cicchini, presenta 17 opere realizzate da Gasparro, già insignito del premio “100 eccellenze italiane 2021”. Oltre, ovviamente, al dittico “in transito” dalla basilica di Terni a San Gemini: il “San Valentino risana il figlio di Cratone” e il “Martirio del Santo”. Due dipinti che si pongono come il primo tentativo per avviare il progetto di una “galleria” di opere d’arte dedicate a San Valentino pianificate, coordinate e accompagnate sul piano scientifico, in modo da diffondere l’immagine del Santo e contestualmente quella di Terni. Il dittico resterà in basilica dall’11 al 27 febbraio, per poi essere esposto a San Gemini.

«La nostra ambizione – auspica Cicchini – è farle rimanere a Terni, dove è importante creare un galleria valentiniana permanente». Cicchini lancia l’idea di organizzare altre edizioni con altrettante eccellenze dell’arte italiana e non. Magari di commissionare opere per poi raccoglierle in un unico contenitore. «È il momento di guardare avanti e di rendere omaggio a San Valentino, tirando fuori la sua vera identità. Siamo abituati ad immaginare il Santo così come era stato raffigurato all’inizio del Novecento da Ettore Ballarmi. Invece la tavolozza di Gasparro, intrisa di accenti luministici che aggiungono vita e calore ai suoi personaggi, regala al mondo dell’arte un’iconografia nuova, fortemente attrattiva». La mostra di San Gemini alla quale è collegata l’installazione del dittico valentinano è il primo evento di Gasparro in Umbria ed è accompagnato da un catalogo che raccoglie i testi elaborati dai curatori, un contributo di Anatole Upart e un intervento di Antonio Tacconi, che ha promosso e sostenuto il progetto espositivo.

(Fonte: Messaggero Umbria – Foto di copertina: Rita Diomedi)

San Gemini, presentazione del rinnovato ciclo pittorico di Palazzo Santacroce

224

Previsti una relazione ed un concerto. Concluderà il tutto una cena presso il ristorante del Grand Hotel stesso

SAN GEMINI – 27 novembre 2o21 – Pomeriggio di alta cultura quello previsto per oggi pomeriggio a San Gemini con la presentazione
del rinnovato ciclo pittorico della “Galleria degli Affreschi” di Palazzo Santacroce. L’evento, con inizio alle ore 17 e 30, è organizzato dall’Associazione Valorizzazione del Patrimonio Storico San Gemini ed il Grand Hotel San Gemini con il Patrocinio del Comune di San Gemini. Sotto la locandina della manifestazione prevista per la giornata. Essa si concluderà presso il Ristorante “Acquaforte” del Grand Hotel con la cena al costo di 50€.

Nicolò Sperandei

Nel mezzo del Cammin… Una Foresta Fossile

180

La Cooperativa Surgente organizza un altro evento che unisce la cultura alla natura, con suggestioni scientifiche e teatrali in connubio

DUNAROBBA – 25 novembre 2021 – Altro appuntamento con la rassegna intitolata la “Divina Cultura”, ideata dal progetto Humbria2O di cui fanno parte 14 comuni della nostra regione e 17 musei che hanno aderito a questa “messa in rete”. L’appuntamento è a Dunarobba, nel comune di Avigliano Umbro (TR), località divenuta celebre per la miniera di lignite e successivamente per il sito della Foresta Fossile, che domenica 28 novembre presenterà il suo Trekking museale con letture teatrali: il primo tour partirà alle ore 10.30, il secondo alle ore 11,45. Ogni gruppo, sarà costituito da un massimo di 30 persone: entrambi i due tour saranno guidati, per gli aspetti scientifici/naturalistici dalla Dott.ssa Silvia Tobia, per le letture e le suggestioni teatrali da Massimo Manini.

Evento a partecipazione gratuita.

Info e prenotazione obbligatoria:

0744/940348
chiamare nei seguenti giorni e orari
Lunedì: chiuso
Martedì/Venerdì dalle 10.00 alle 13.00
Sabato e Domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14,15 alle 17.00

oppure scrivere a
cooperativasurgente@libero.it

L’evento, che fa parte del progetto “HUMBRIA2O” si svolgerà nel rispetto delle regole vigenti anti-covid, è realizzato in collaborazione e con il contributo della Regione Umbria – Assessorato al Turismo.

(Comunicato Stampa Cooperativa Surgente)

Acquasparta, gli eventi per Santa Cecilia

313

Il borgo acquaspartano torna nuovamente ad animarsi con una serie di eventi per celebrare la Santa Patrona, protettrice dei musicisti

ACQUASPARTA – 18 novembre 2021 – In vista della festa Patronale di Santa Cecilia (protettrice dei musicisti) del 22 novembre, nel prossimo weekend ad Acquasparta sono previsti numerosi eventi.  Si inizia il 20 novembre quando, per tutto il giorno, si svolgerà nel Borgo ed in Piazza Federico Cesi la fiera di “Campagna Amica”, con presenti i produttori locali. Alle ore 16, presso la sala del Trono, a Palazzo Cesi si terrà un convegno sull’Olio e sulle sue proprietà. Il 21 novembre ci sarà il Trekking Museale con la visita al Centro Esperienziale di Palazzo Cesi. Prevista l’animazione Teatrale curata da Beatrice Beltrani. L’ingresso all’evento è previsto tramite prenotazione e possesso del green pass. Il 22 novembre, giorno di Santa Cecilia, sarà prevista una apertura eccezionale di Palazzo Cesi e del relativo Centro Esperienziale sulla Prima Accademia dei Lincei con orari 11/13 e 15/18. Nelle serate del 20 e 21 novembre è prevista anche l’apertura della Taverna della “Sagra del Vino Novello” all’interno del centro storico.

La pesca di beneficenza Ovviamente immancabile la storica pesca di beneficenza di Santa Cecilia, la quale si terrà presso i locali al piano terra di Palazzo Cesi, con ingresso su Corso Dei Lincei e con i seguenti orari: 20 novembre tutto il giorno, 21 novembre solo la mattina, 22 novembre tutto il giorno.

Nicolò Sperandei

Appuntamento con la micro­editoria

405

Oggi l’iniziativa delll’associazione Bottegart ad Acquasparta e a Configni

ACQUASPARTA –  23 ottobre 2021 – A distanza di due settimane dall’ultimo partecipassimo appuntamento (Come l’acqua e la farina), che ha portato a Configni di Acquasparta il calore di tante bambine e tanti bambini, l’associazione Bottegart Aps festeggia il primo anno della MicroLibreria So’ Stare – microeditoria del borgo consapevole, il progetto socio-culturale che pone al centro della sua attività il ritorno alla relazione tra bimbi, ragazze e ragazzi ed adulti di riferimento. La giornata di oggi si tinge di mille colori ed inizia alle ore 10 e 30 in piazza Federico Cesi, nel centro di Acquasparta. Diversi angoli verranno allestiti con libri a terra ed all’interno di questi box letterari i volontari della Bottega insieme a madrelingua provenienti da diverse parti del mondo, attireranno la curiosità dei partecipanti con la musicalità dei differenti idiomi, leggendo fiabe, storie e leggende dei Paesi di origine. Alle 15 e alle 16, nella piazzetta So’Stare a Configni, appuntamento con l’autrice Federica Bracarda che presenterà il suo ultimo lavoro letterario “Cocos, Pinomugo e altre storie di alberi”.

(Fonte: Corriere Dell’Umbria)

San Gemini, il Rione Piazza vince la 48° giostra dell’arme

337

Vittoria nella 48esima edizione della disfida e premi per il miglior cavaliere e quello più veloce

SAN GEMINI – 10 ottobre 2021 – La 48esima edizione della Giostra dell’Arme di San Gemini è stata vinta dal Rione Piazza che nelle tornate della sfida che si è disputata domenica pomeriggio al Campo de li giochi, ha avuto la meglio sui rivali del Rione Rocca per 421 a 382. Alla Piazza sono andati anche i premi per il miglior cavaliere – Alessandro Candelori – e per il cavaliere più veloce, Mattia Zannori.

(Fonte: UmbriaOn)

Sotto le stelle dell’alte onde poste tra un lago e un antico mare

218

Tornano le iniziative della Cooperativa Surgente con un percorso a piedi notturno completamente immerso nella natura

Sabato 9 ottobre alle ore 20,00 la Cooperativa di Comunità Surgente, ha organizzato in collaborazione col progetto Humbria2O di cui fa parte, un percorso notturno, completamente immerso nella natura, che si svolgerà sul territorio di Avigliano Umbro (Terni), in località Santa Restituta, un originale borgo caratterizzato da una lunga scalinata che lo attraversa e che apre ad incantevoli scorci dai quali ammirare uno straordinario paesaggio. Questo versante, che anticamente guardava verso l’antico Bacino Tiberino, sarà il protagonista di questa escursione scientifico-naturalistica, che passa all’interno di uno dei più grandi e importanti castagneti della zona, tale da dare pregio al suo apprezzatissimo prodotto: la castagna. Un percorso che non manca però di godere anche d’interesse archeologico, essendo proprio questa zona, registrare uno tra i più antichi insediamenti umani. Il tema dell’acqua fortemente presente in questa parte più alta del territorio, sarà la protagonista di questo evento, che culminerà, una volta arrivati in cima, in un momento spettacolare di Teatro/Danza con la compagnia Dance Academy di Arezzo, dedicato all’acqua e all’immensità del cielo. E sempre sotto lo stesso cielo, la serata si concluderà con una piccola degustazione gastronomica, fatta di alcuni prodotti artigianali esposti nel Sequoia Emporium della Foresta Fossile di Dunarobba. Il tutto, completamente gratuito. È però importante ed obbligatorio prenotare, nel rispetto delle norme anti-Covid.

Comune: Avigliano Umbro
Ritrovo: Parcheggio di Santa Restituta, ore 19,30
Partenza trekking: ore 20.00
Caratteristiche: lunghezza percorso: 6/7 km (andata e ritorno)
Cat. T (Turistico). Difficoltà: medio-facile
Accessori: lampada frontale o torcia elettrica
Durata: 3 ore e 30 circa
Rientro: ore 23.00/23,30
SI RINGRAZIA PER LA COLLABORAZIONE LE ASSOCIAZIONI E I VOLONTARI DELLA FRAZIONE DI SANTA RESTITUTA
INFO e PRENOTAZIONI: 0744/940348, cooperativasurgente@libero.it

Comunicato Stampa Cooperativa Surgente

Avigliano Umbro, Angolo d’artista fa il pieno di visitatori

193

Grande successo per l’iniziativa organizzata dalle associazioni Laboratorio del Paesaggio e ViviAvigliano

AVIGLIANO UMBRO – 27 agosto 2021 – Numerosi gli espositori che hanno partecipato all’iniziativa Angolo d’artista che è stata organizzata dal Laboratorio del Paesaggio e dall’associazione ViviAvigliano, coinvolgendo le attività commerciali. Nelle vetrine dei negozi hanno esposto 23 artisti e 19 artigiani, con presenze di nomi di rilievo internazionale come Primarosa Cesarini Sforza, Michael Kulakov, Igor Borozan e Grazia Cucco. Sono state invece 37 tra negozi e locali su 43 complessive, le attività che hanno ospitato le opere d’arte, visitate, secondo la stima degli organizzatori, da circa 2.500 persone. Secondo la presidente del Laboratorio del Paesaggio la manifestazione ha riscosso un grande successo di pubblico, non solo per chi andava a fare acquisti e si imbatteva nelle opere d’arte, ma anche per chi, con la mappa alla mano, andava per negozi cercando le opere d’arte. Questo è stato possibile grazie al fatto di aver predisposto la mappa, utile strumento per fornire a tutti l’esatta ubicazione degli artisti-espositori senza aggravio per i commercianti che hanno continuato a fare il loro normale orario di lavoro. Un notevole successo di pubblico lo ha riscosso la grande tela della Gioconda velata protagonista dell’estemporanea di Igor Borozan ed Elisabetta Casamassima esposta nella vetrata della Biblioteca comunale.

(Fonte: Corriere Dell’Umbria)

Scatta la stagione delle sagre. Menù d’anatra a Montecastrilli

707

Cene sotto le stelle al via oggi a Montecastrilli, una delle poche feste a non essersi mai fermata. Poi Stroncone e Guardea

MONTECASTRILLI – 17 agosto 2021 – Sagre e feste tornano ad animare le calde serate estive nel Ternano. A Montecastrilli, Stroncone e Guardea sarà una ripartenza nel pieno rispetto delle regole anti-covid e con il green pass, che attesti l’avvenuta vaccinazione (almeno della prima dose), il tampone effettuato 48 ore prima o di essere guariti da Covid 19. Si inizierà oggi con il taglio del nastro al Centro Fiere “Don Antonio Serafini” per la kermesse “Cene sotto le stelle” di Montecastrilli con menù di anatra. Fino a domenica 22 agosto le serate saranno accompagnate anche da musica in sottofondo. Per accedere all’area ristoro è obbligatoria la prenotazione ed essere in possesso del green pass. “C’è voglia di tornare alla normalità – spiega il presidente dell’Amc98, Walter Parisse – dopo l’emergenza sanitaria. Un piccolo passo in attesa che la pandemia passi definitivamente. Nonostante le difficoltà abbiamo deciso di organizzare la sagra dell’anatra che da oggi a domenica animerà le serate di Montecastrilli. Per accedere bisognerà essere muniti di green pass e seguire tutte le regole anti-covid”. Spostandosi a Stroncone, doppio appuntamento per due fine settimana (dal 20 al 22 e dal 27 al 29 agosto) con l’agosto stronconese. Anche qui bisognerà essere muniti di green pass. Nella taverna dei Briganti e nello stand gastronomico ai giardini si potranno gustare i piatti tipici della tradizione. Le serate saranno animate da spettacoli in piazza della Libertà e da mostre all’interno del paese. Tutte le manifestazioni saranno svolte in ottemperanza delle norme contro la diffusione del Covid. Guardea, infine, ospiterà il Pork fest dal 19 al 22 agosto. Il maiale sarà il protagonista dei piatti tipici accompagnati da altre eccellenze culinarie del territorio e dolci fatti in casa. Anche in questo caso è raccomandata la prenotazione ed avere il green pass. Per i buongustai e non solo, sempre il borgo di Guardea, dal 26 al 29 agosto ospiterà la festa degli arrosticini, sempre certificazione verde alla mano. Quattro appuntamenti in questa metà di agosto all’insegna del divertimento consapevole.

(Fonte: Corriere Dell’Umbria)

“In viaggio nel tempo” sotto le stelle di Santa Restituta

808

Rita Fortunati organizza anche quest’anno la sfilata di moda che si svolge sulla scalinata del borgo storico di Santa Restituta

SANTA RESTITUTA – 6 agosto 2021 – Domenica 8 agosto 2021 alle ore 21.00 nel borgo di Santa Restituta, la Proloco di Avigliano Umbro con il patrocinio del Comune di Avigliano Umbro presenta l’evento “Sfilata nel Borgo…in viaggio nel tempo. Serata dedicata al grande artista aviglianese Oliviero Piacenti”.

Un viaggio che parte dal ‘600 con la rievocazione storica del Seicento Vicis-il Secolo del Risveglio e le Maschere Umbre della Commedia dell’Arte dirette da Paola Contili e sostenute dall’Associazione Culturale “Il Laboratorio del Paesaggio”, Presidente Paola Venturi, che fin dalla loro nascita supporta il progetto Maschere Umbre, fino ad arrivare al mondo contemporaneo con la sfilata di abbigliamento uomo/donna del marchio Alterego di Cristina Regno e Andrea Caporali ad Avigliano Umbro e chiudere con abiti da sposa, che rievocano matrimoni di mamme e nonne, impreziositi dai bellissimi gioielli di Oromania Gioielli dei Fratelli Pastorelli ad Avigliano Umbro.

L’ideatrice e organizzatrice della serata è Rita Fortunati, che organizza spesso eventi nel Borgo di Santa Restituta. È importante e fondamentale informare che, anche se l’evento è all’aperto, per rispetto della normativa vigente anti-Covid, si accede obbligatoriamente con il Green Pass o il tampone delle ultime 48h e la mascherina.