Acquasparta, due giornate di raccolta di kit di farmaci

187

Previste per sabato 12 e domenica 13 marzo

ACQUASPARTA – 9 marzo 2022 – La comunità di Acquasparta aderisce alla raccolta di kit contenenti farmaci e materiale sanitario che sta portando avanti la Croce Rossa, in collaborazione con Federfarma. Così sabato 12 marzo, dalle 9 alle 17, in due posizioni situate in via Roma (gazebo vicino alla farmacia) e in corso Lincei, e domenica 13, dalle 9 alle 13, all’Infopoint davanti alla Pro Loco, verrà effettuata la raccolta.

Negli stessi giorni sarà possibile effettuare una donazione durante le sante messe oppure facendo un bonifico all’Iban messo a disposizione della parrocchia IT 29 O 01030 7251 0000000 587492 intestato a Parrocchia di SS Stefano e Cecilia in Acquasparta-Configni.

(Fonte: Corriere Dell’Umbria)

San Gemini, i bambini della scuola dell’infanzia donano alimenti e beni primari

216

I piccoli alunni sono stati poi accolti in piazza dal sindaco Luciano Clementella

SAN GEMINI – 9 marzo 2022 – Una raccolta di beni di prima necessità per la popolazione ucraina è stata compiuta lo scorso 7 marzo da parte dei bambini di San Gemini, particolarmente colpiti, come tutti i loro coetanei del resto del mondo, da quanto sta avvenendo alle porte dell’Europa. Così la scuola dell’infanzia statale Gianni Rodari di San Gemini ha aderito alla raccolta di beni primari, attraverso una spesa solidale nei vari negozi alimentari del paese che, gentilmente, hanno accolto bambini, insegnanti e personale Ata dell’ I.C. Acquasparta-San Gemini. In una grande scatola colorata, per esprimere vicinanza e solidarietà, sono stati inseriti alimenti a lunga conservazione che i bambini hanno acquistato.

Ad accoglierli in piazza il sindaco, Luciano Clementella, che con la sua presenza ha testimoniato la forza del grande gesto di tutti i bambini: l’aiuto è uno dei valori fondanti della scuola dell’infanzia. La scatola di alimenti è stata consegnata ai volontari della Protezione Civile di San Gemini.

(Fonte: Corriere Dell’Umbria)

La Croce Rossa Italiana per l’Ucraina

140

Alcune indicazioni della CRI per l’emergenza umanitaria derivante dalla guerra in Ucraina

AVIGLIANO UMBRO – 6 marzo 2022 – La Croce Rossa Italiana sin dall’inizio del conflitto in Ucraina si è coordinata con la Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa per capire al meglio di quali aiuti umanitari ci fosse bisogno. Il primo carico è partito il 1° Marzo dal Centro Operativo Emergenze della CRI di Avezzano, con un convoglio di quattro autoarticolati e due macchine leggere con dieci volontari e operatori a bordo. Il carico è composto da medicinali, generi alimentari, coperte e kit di primo soccorso.

Sempre nella giornata del 1° Marzo Croce Rossa Italiana si è coordinata con il Dipartimento di Protezione Civile, e sempre da Avezzano è partito un carico composto da 200 tende da campo per una capacità di 1.000 posti letto messe a disposizione proprio dal Dipartimento di Protezione Civile, che Croce Rossa Italiana consegnerà a Prochowice, in Polonia, punto di raccolta individuato dalla Commissione Europea come centro logistico per gli aiuti umanitari.

È stata anche attivata una raccolta fondi nazionale, raggiungibile dal link dona.cri.it/emergenzaucraina. Le donazioni in denaro sono molto importanti, sia per la loro fungibilità verso le reali necessità della popolazione, che per le difficoltà logistiche attuali, che potrebbero essere d’ostacolo all’aiuto concreto per sostenere le persone colpite dal conflitto. In questo momento è stata attivata una Raccolta Farmaci e Materiale Sanitario presso tutte le farmacie del territorio che aderiscono all’iniziativa. Le stesse Farmacie hanno a disposizione l’elenco del materiale richiesto. Allo stato attuale nessuna altra raccolta è stata avviata da Croce Rossa Italiana.

Si ricorda inoltre che tutti i soggetti provenienti dall’Ucraina dovranno essere sottoposti a tampone entro 48 ore dall’arrivo. Potranno recarsi in tutti i punti di drive trough nelle ore di apertura per eseguire il test. Per quanto riguarda le vaccinazioni Anti Covid-19 i Distretti garantiranno gli accessi diretti presso i PVT negli orari di apertura senza che vi sia alcuna prenotazione. Qualora ci siano difficoltà nel raggiungere i Drive e i Punti Vaccinali la CRI di Avigliano Umbro, per il proprio territorio di competenza, provvederà al trasporto a titolo gratuito. Per ogni ed eventuale chiarimento e/o informazioni contattare il numero dedicato: 0744/933849.