Nuovo corso della C.R.I. di Avigliano Umbro

206

Da mercoledì 1° settembre parte il nuovo corso della Croce Rossa Italiana di Avigliano Umbro per la formazione di nuovi volontari

AVIGLIANO UMBRO – 29 agosto 2021 – Dal 1° settembre si apre nuovamente la possibilità di poter diventare un volontario della Croce Rossa Italiana attraverso il corso di formazione gratuito indetto dalla sezione di Avigliano Umbro.

Il post È stato lo stesso comitato locale aviglianese a darne notizia attraverso un post su Facebook: “Ogni giorno contribuiamo a migliorare la vita delle comunità e delle persone in situazione di vulnerabilità analizzando e rispondendo ai loro bisogni attraverso la cultura della prevenzione, l’educazione e l’attenzione alla persona. Il nostro obiettivo è prevenire e alleviare la sofferenza umana in maniera imparziale contribuendo al mantenimento e alla promozione della dignità. Unisciti a noi e dai il tuo contributo per cambiare il futuro! Se vuoi partecipare al prossimo corso che avrà inizio il 1 settembre compila il modulo sotto con tutti i tuoi dati e ti contatteremo noi:

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSe5rvhIRLNcwNfi9J5qGH59c6_yiid-HZJxAl8kgH9gDTCmFw/viewform?fbclid=IwAR05sM3LM5mzjGQ1YttKMHb2LAzaewkrzfriCg2jdY_rCAOOcEJX_PJ_adk

Per ogni ulteriore informazione 348/5517840″.
 
Nicolò Sperandei

Svelata la targa omaggio alla C.R.I.

163

AVIGLIANO UMBRO – 9 maggio 2021 – Alla presenza dei sindaci dei comuni di Avigliano Umbro e Montecastrilli, rispettivamente Luciano Conti e Fabio Angelucci, è stata svelata nel pomeriggio di ieri, 8 maggio, la targa in marmo dedicata al Comitato di Avigliano Umbro della Croce Rossa Italiana apposta su una delle facciate della sede del Comitato Stesso.

Oltre alle varie autorità civili e militari, erano presenti anche il presidente della Croce Rossa regionale Paolo Scura, quello del Comitato di Avigliano Umbro Matteo Sciarrini, i volontari del Centro e anche un piccolo pubblico che assisteva nel pieno rispetto della normativa anti-Covid.

L’iniziativa è stata fortemente voluta dalle due amministrazioni comunali in segno di forti gratitudine e riconoscimento nel confronti della C.R.I. locale, da sempre impegnata sul territorio e ora coinvolta nella gestione della pandemia, oltre a quella dell’efficiente polo vaccinale del Centro Fiere di Montecastrilli. Sotto, la foto della targa.

Nicolò Sperandei

Sciarrini: “Screening grande opportunità per i cittadini. Polo vaccinale estremamente efficiente”

420

Breve tavola rotonda sul canale web Studio 21 di Adriano Bernardini fra Matteo Sciarrini, Benedetta Baiocco e Francesco Baglioni in vista dello screening sierologico di massa

QUADRELLI – 21 aprile 2021 – Ha preso da ieri il via a Dunarobba la Campagna di Test Sierologici Gratuiti lanciata dai Comuni di Avigliano Umbro e Montecastrilli con la collaborazione di varie realtà territoriali: Croce Rossa Italiana Comitato di Avigliano Umbro, Protezione Civile e AVIS. A conclusione della prima giornata di screening di massa effettuatasi, come già detto, ieri (20 aprile, n.d.r.) a Dunarobba dalle 15 alle 17 presso l’Aula Votazioni, si è svolta una breve tavola rotonda sul tema sul canale web Studio 21 di Adriano Bernardini, con presenti lo stesso Bernardini alla conduzione, l’assessora e vice-sindaca del comune di Montecastrilli Benedetta Baiocco, il presidente della Pro-Loco di Quadrelli Francesco Baglioni ed il Presidente della C.R.I. di Avigliano Umbro Matteo Sciarrini. Incontro effettuato anche in vista della prima tappa dello screening nel comune montecastrillese, la quale sarà proprio domani, 22 aprile, a Quadrelli presso la nuova sede delle Pro Loco (Ex Sala Combattenti).

Baglioni: “Contenti di ospitare questa iniziativa” Dopo le presentazioni fatte dall’assessora Baiocco, il primo ad intervenire è stato il presidente della Pro Loco locale Francesco Baglioni, il quale ha sin da subito ribadito la disponibilità dell’ente per l’organizzazione lo screening. “Siamo contenti di ospitare questa iniziativa partita dai comuni di Avigliano e Montecastrilli – ha affermato Baglioni – e soprattutto dalla Croce Rossa e dalla Protezione Civile. L’iniziativa in sé ed il suo svolgimento hanno generato nei cittadini di Quadrelli molte domande, ma l’incontro di questa sera cercherà di poter dare risposta a tutte quante. Sarà per noi poi l’occasione come Comitato – ha concluso Baglioni – di poter inaugurare la nuova sede della Pro Loco, sorta presso la rinnovata Ex Sala Combattenti, da noi restaurata durante questo periodo di pandemia”.

Sciarrini: “Grande soddisfazione per il numero di adesioni” È stata poi la volta di Matteo Sciarrini: “I test sierologici sono stati messi a disposizione dalla regione Umbria e dalle amministrazioni comunali. Credo che sia un’opportunità per i cittadini, dato che i test ci indicheranno se i cittadini sono stati a contatto o hanno contratto il virus, senza magari manifestarne i sintomi e sviluppando successivamente gli anticorpi. Nel caso il test risultasse positivo, il cittadino verrà comunque segnalato alla relativa A.S.L. per essere sottoposto a tampone per maggiore sicurezza. Il test sierologico si riferisce sì al pregresso, ma potrebbe risultare positivo anche in individui che abbiano contratto il virus negli ultimi 5/6 giorni senza saperlo. I soggetti finora individuati come positivi al sierologico non hanno però poi però dato problemi. Come numeri siamo molto soddisfatti in quanto, fra sierologici e tamponi fra i due comuni, abbiamo effettuato oltre mille screening”.

“Lavoro grandioso dei volontari. Punto vaccinale va ‘alla grande’” “Un grandissimo grazie – ha proseguito Sciarrini – va a tutti i miei volontari che da un anno a questa parte stanno facendo un lavoro grandioso, considerando che abbiamo personale diviso fra il centro vaccinale di Amelia, quello al Centro Fieristico di Montecastrilli, i vari test sierologici fatti anche nei comuni di Baschi e Montecchio oltre nei due coinvolti in questa iniziativa. A tutto ciò va poi aggiunta la nostra attività ordinaria di Croce Rossa che continuiamo a portare avanti giornalmente. Invito tutti quanti a partecipare alle varie giornate di screening, ricordando che non vi è nessuna preclusione a livello di residenza o domicilio. Basta recarsi muniti di tessera sanitaria. Ciò è consentito anche grazie all’alto numero di test che abbiamo a disposizione. Il centro vaccinazioni di Montecastrilli poi – ha concluso Sciarrini – sta andando ‘alla grande’: nel giro di due ore e mezza siamo riusciti a vaccinare oltre 130 persone. Purtroppo il numero di dosi che ci viene consegnato è ancora limitato, altrimenti riusciremmo ad arrivare almeno a 500 vaccinazioni giornaliere. Il prossimo appuntamento sarà venerdì 24 aprile. Il polo sta funzionando in maniera molto efficiente e, finora, non abbiamo riscontrato alcun tipo di problematica”.

Baiocco: “Grande importanza dei volontari” A rimarcare il fondamentale apporto dei volontari è stata poi l’assessora Baiocco: “I volontari sono alla base di questa azione efficace e capillare di cui parlavamo e come assessore a nome dell’Amministrazione Comunale di Montecastrilli li ringrazio davvero. Il loro lavoro è quotidiano: penso ai pacchi alimentari, all’aiuto domiciliare, al trasporto. Si tratta quindi di un lavoro di routine, ma è grazie alla loro presenza che questa attività straordinarie ‘di pandemia’ possano avvenire. L’aspetto positivo – ha sottolineato la Baiocco – è quelle di come tanti giovani si siano avvicinati alle attività della Croce Rossa come volontari. Alla base vi è di certo una organizzazione efficace che riesce a stimolare questo senso di appartenenza e questa voglia di prodigarsi nei confronti dell’altro. Sono poi davvero contenta e felice che il Centro Vaccinale Montecastrillese stia lavorando così proficuamente grazie a tutti i medici di base ed agli operatori lì presenti, con la collaborazione di AVIS e Protezione Civile. È poi molto importante la possibilità di interscambio data ai cittadini dei nostri due comuni, così da potersi recare ad effettuare lo screening anche in una località dove non si è residenti”.

Baglioni: “Grande soddisfazione per la nuova sede” Battute conclusive dell’incontro dedicate alla nuova sede della Pro Loco Quadrelli. “È stato un lavoro di ristrutturazione molto impegnativo – ha affermato Baglioni – anche se è stato effettuato in un periodo di inattività associativa a causa della pandemia. Nel mese di agosto 2020 abbiamo innanzitutto sgombrato la Ex Sala Combattenti da tutto ciò che vi era rimasto depositato. Abbiamo poi proceduto alla ristrutturazione vera e propria. Il grosso del lavoro si è esplicitato in due fasi: il rifacimento del solaio e la sistemazione della stanza superiore, collegata con una scala a chiocciola alla vera e propria Sala Combattenti. È stato un grande impegno, ma portato a termine con orgoglio e soddisfazione. L’augurio di tutti è quello di poter inaugurare in futuro la nuova sede in una maniera più tradizionale”.

Di seguito il programma dello screening sierologico programmato nei comuni di Avigliano Umbro e Montecastrilli.

Nicolò Sperandei