Avigliano Umbro, allarme avvelenamento cani

278

Ritrovati i corpi di due cani presso la zona del cimitero: uno purtroppo già senza vita, l’altro versa in condizioni critiche

AVIGLIANO UMBRO – 30 agosto 2021 – Va avanti ormai da tempo il problema dei cani randagi ad Avigliano Umbro e qualcuno, invece di rivolgersi alle autorità preposte, ha deciso di passare alle cosiddette “maniere forti”.

Risale infatti a ieri sera il ritrovamento presso il cimitero di Avigliano Umbro dei corpi di due cani risultati poi essere stati avvelenati. Uno dei due è stato trovato purtroppo senza vita, mentre l’altro versa ancora in condizioni critiche.

A lanciare l’allarme è stato il consigliere aviglianese di Aria Nuova Daniele Marcelli, il quale ha inviato i suoi concittadini a “Prestare attenzione ai propri animali da compagnia nella zona del cimitero di Avigliano Umbro”.

Invitiamo i cittadini a non avvicinarsi ai cani, a non alimentarli (per evitare che possano formare branco) ed a rivolgersi alle autorità competenti segnalandone la loro presenza.

Nicolò Sperandei

 

Farnetta, presente un branco di cani randagi

706

FARNETTA – 5 giugno 2021 – Una cittadina di Farnetta di Montecastrilli, M.G., segnala la presenza di un nutrito gruppo di cani randagi, circa una decina, che si sta aggirando da stamani per il borgo. Attualmente, stando a quanto detto dalla cittadina, risultano essersi nascosti nella “macchia delle Cerreta”, ovvero fra Farnetta e la cosiddetta “strada del Colle” che conduce ad Avigliano Umbro. Raccomandiamo ai cittadini di usare la massima attenzione, avvertendo, se necessario, le autorità preposte.

Nicolò Sperandei