In merito alle elezioni comunali a Montecastrilli

980

MONTECASTRILLI – 2 Ottobre 2021 – Cari lettori,

si è chiuso ieri un periodo troppo frizzante nel comune di Montecastrilli.
Qualcuno/a ha urlato che “Sulla Panchina” abbia delle amicizie, sia amica di.
Ebbene sì carissimo/a, Sulla Panchina è amica di tutti, tutti i cittadini dei comuni dei quali riportiamo notizie.
Tralasciando l’opportunità negata a cittadini quali noi siamo, il confronto al quale vi siete sottratti non era di certo per nostra gloria personale, non era di certo imposto da qualcuno, non era previsto dai massoni, ai quali ci dispiace non appartenere.
Vi siete mai chiesti cosa ci sia dietro il nostro sito? Due ragazzi montecastrillesi che spendono TEMPO e DENARO PROPRIO per colmare una mancanza, un vuoto: un portale che si occupa in maniera non superficiale e distaccata come fanno, per necessità logiche, gruppi editoriali con mezzi a disposizione enormi, sicuramente più grandi del nostro.

Sulla Panchina poteva essere il MEZZO della campagna elettorale, il modo per arrivare a tutti i cittadini in maniera rapida e diretta. A testimonianza di questo ci sono le nostre domande ai candidati, mirate, studiate e preparate in base a fatti ed avvenimenti di questo territorio, non solo banalità generiche da, appunto, chi il territorio non lo vive e non conosce certe situazioni. Non ci saremmo mai aspettati invece di diventare la CAUSA per attacchi tra i partecipanti. Uno, per forza di cose, vincerà: nostro unico intento è collaborare con maggioranze e opposizioni allo scopo, unico e solo, di fare informazione e fare comunità. 

Ci teniamo a sottolineare, di modo che sia chiaro a tutti, che i soldi con cui operiamo li abbiamo cacciati di tasca nostra. Ce lo ha prescritto il medico? No, ma siamo sicuri che nemmeno a voi ha prescritto di occuparvi di politica.

La Redazione

Il candidato sindaco Mancini risponde alle dichiarazioni della consigliera Accorroni

832

La consigliera uscente si era dimostrata assai dura nei confronti dei tre candidati alla carica di sindaco di Montecastrilli

MONTECASTRILLI –  25 settembre 2021 – Pubblichiamo la risposta del candidato alla carica di sindaco del comune di Montecastrilli Carlo Mancini in merito alle dichiarazioni rese dalla consigliera comunale uscente della Lega Sabina Accorroni.

Ho letto con interesse le dichiarazioni che la consigliera Sabina Accorroni ha rilasciato in questo ultimo periodo e ritengo opportuno fare chiarezza sulle questioni evidenziate.

Dalle dichiarazioni emerge – e confermo – che sulla TARI prima e sulla TARIC poi, non è ammesso dalla legge “fare cassa” e pertanto nel periodo del mio mandato da assessore con deleghe al bilancio non si è fatto nessun artifizio contabile. Come specificato nella norma di riferimento, con la tariffa TARIC si possono coprire solo i costi del servizio che nel nostro Comune sono effettuati dalla ditta COSP, aggiudicataria della gara insieme ad ASM.

Nella stessa missiva, la consigliera Accorroni dichiara che in bilancio siano inseriti “crediti inesistenti” e “ruoli ormai prescritti” con il solo scopo di non mandare in dissesto finanziario il Comune di Montecastrilli. Per quanto mi riguarda, se così fosse, nei pieni poteri che ha come consigliera, dovrebbe informare tutti i soggetti deputati al controllo contabile: Corte dei Conti, ed eventualmente interessare anche la Procura.

Un altro elemento che mi preme chiarire è la questione del disavanzo in bilancio: altro non è che un disavanzo tecnico e non strutturale.

In seguito all’entrata in vigore del DLGS 118 del 2011, che modificava aspetti fondamentali della contabilità degli enti locali, nel 2014 venne effettuato quanto la legge permetteva: vale a dire un ri-accertamento straordinario dei residui, che portò a un disavanzo tecnico di circa 1,5 milioni di euro: 50 mila euro annui per 30 anni da recuperare nel bilancio comunale.

Nei bilanci successivi al 2014 (vedere delibere CC 28 del 31/5/2018, 33 del 14/05/2019 e 27 del 30/7/2020) l’amministrazione comunale – dove erano assessori i candidati Baiocco e Aquilini – ha licenziato i bilanci dove si anticipava il recupero del disavanzo, per una somma di circa 400 mila euro.

A questo punto sono io a chiedermi: perché non si sono utilizzate queste risorse disponibili? Perché si è preferito ridurre anticipatamente un disavanzo tecnico, che la legge consente di spalmare in 30 anni senza che l’ente avesse nessun beneficio?

Queste risorse sarebbero servite per le cose di cui il nostro territorio ha tanto bisogno: strade, pulizia, decoro urbano, sistemazione aree verdi, sistemazioni impianti sportivi e palestre, politiche sociali, marketing territoriale per il rilancio turistico ecc.

Questa è la situazione del bilancio del Comune di Montecastrilli dalla quale emerge che in questi 5 anni si è persa una grande occasione per il nostro comprensorio, nonostante la pandemia abbia occupato tanti dei nostri pensieri.

Fatemi concludere con una battuta: in un periodo di politiche economiche espansive, il sindaco e la sua giunta – che vedeva la presenza dei 2 candidati a noi avversari nella tornata elettorale del 3 e 4 ottobre – hanno applicato politiche restrittive.

Le motivazioni che hanno portato a fare ciò potrebbero essere di due tipi: o per scelta politica, rispettabile ma non condivisibile dal mio punto di vista, o per incapacità di lettura di un bilancio che aveva a disposizione circa 400 mila euro senza nessun onere aggiuntivo a carico dei cittadini.

Carlo Mancini

Comunali 2021 – Avigliano Umbro, le liste nel dettaglio

864

Ecco i simboli, i candidati a sindaco ed i candidati a consigliere comunale delle tre liste presentatesi per le amministrative del comune di Avigliano Umbro

AVIGLIANO UMBRO – 4 settembre 2021 – Dopo una prima anticipazione subito dopo la chiusura del termine di presentazione delle liste elettorali, previsto oggi alle ore 12, andiamo ad esaminare nel dettaglio le tre liste presentatesi per le elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre 2021 ad Avigliano Umbro.

In ordine alfabetico per nome di lista.

Avigliano Prima di tutto

 

Candidato alla carica di sindaco: Luciano Conti

Candidati alla carica di consigliere comunale: Fernando Contenti, Valentina Frasconi, Marco Gigli, Luca Longhi, Daniele Marcelli, Orietta Marinoni, Roberto Morelli, Jacopo Pelini, Matteo Sciarrini, Augusto Tinella 

Per Avigliano

Candidato alla carica di sindaco: Roberto Pacifici

Candidati alla carica di consigliere comunale: Giuseppe Chianella, Manlio Bertoldi, Ornella Piacenti D’Ubaldi, Luca Secondi, Giulia Bianconi,  Sandro Fagiolo, Luigi Passagrilli, Cristiano Franchini, Umbro Selvetti

Nicolò Sperandei

Comunali 2021 – Montecastrilli, le liste nel dettaglio

803

Ecco i simboli, i candidati a sindaco ed i candidati a consigliere comunale delle tre liste presentatesi per le amministrative del comune di Montecastrilli

MONTECASTRILLI – 4 settembre 2021 – Dopo una prima anticipazione subito dopo la chiusura del termine di presentazione delle liste elettorali, previsto oggi alle ore 12, andiamo ad esaminare nel dettaglio le tre liste presentatesi per le elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre 2021 a Montecastrilli.

In ordine alfabetico per nome di lista.

CivicaMente per Montecastrilli

 

Candidato alla carica di sindaco: Riccardo Aquilini

Candidati alla carica di consigliere comunale: Valentina Armadori, Rita Busecchini, Maurizio Carpinelli, Marta Chianella, Ferdinando Cimmino, Paola Fiordineve, Daniele Marchetti, Monica Petronio, Daniele Ricci, Stefano Romani, Giorgia Tamburini, Claudio Venturi

Insieme per cambiare – Carlo Mancini sindaco

Candidato alla carica di sindaco: Carlo Mancini

Candidati alla carica di consigliere comunale: Alessandro Sperandei, Alessio Antonelli, Benedetta Parisse, Caterina Isidori, Elena Frasconi, Emanuele Capradossi, Franco Nardoni, Marco Paragnani, Sandro Morozzi, Simona Santini, Stefania Lucarelli, Valerio Pasero  

Montecastrilli domani

Candidato alla carica di sindaco: Benedetta Baiocco

Candidati alla carica di consigliere comunale: Franco Santucci, Riccardo Miccadei, Cristina Bragantini, Roberta Brizi, Francesco Riccardi, Elisabetta Langellotti, David Scappiti, Claudia Sensini, Massimiliano Curti, Stefania Forte, David Cannata, Francesca Arca

Nicolò Sperandei

 

 

In merito alle elezioni ad Avigliano Umbro

544

Questa mattina abbiamo riportato la pubblicazione delle liste e dei candidati a Sindaco.
Ci teniamo a precisare che non era nostra intenzione prendere posizione nel dibattito politico. Quanto ci premeva fare era offrire uno o più spunti di riflessione. Non sappiamo certamente quali siano i rapporti all’interno dell’attuale, presto ex, maggioranza: quello che abbiamo riportato sui rapporti Pacifici e altri membri è niente più che una “soffiata” di una fonte che ritenevamo valida perché interna alla maggioranza stessa. Non faremo nomi. Siamo disposti a scusarci, non è nostra intenzione riportare il falso.  
Il nostro scopo era far riflettere, concentrare l’attenzione, sul fatto che due membri di giunta hanno scelto di ripresentarsi in fazioni opposte, una cosa che indica che la rottura è reale, che l’indirizzo politico non è più lo stesso, in sintesi un motivo ci sarà; oppure sul fatto che un esponente in orbita PD e uno in orbita Forza Italia, rispettivamente Sindaco uscente e capogruppo dell’opposizione, si siano candidati insieme. Ovvero, fare della vera e propria cronaca.
La nostra speranza è che si inizi presto a parlare di obiettivi e programmi, noi siamo a disposizione per ogni tipo di comunicazione.

Comunali 2021 – Avigliano Umbro, clamoroso: “Il Ribaltone”

957

Ad Avigliano Umbro si ribaltano i ruoli, con il capo dell’opposizione che si candida consigliere con il sindaco uscente

AVIGLIANO UMBRO – 4 settembre 2021 – Era il 1978 e sul Programma Nazionale di allora, la Rai 1 di oggi, andava in onda un programma condotto da Pippo Franco, Loretta e Daniela Goggi: Il Ribaltone. E non c’è di certo titolo più calzante per poter definire quello che è accaduto ad Avigliano Umbro, dove troviamo il leader dell’opposizione, Daniele Marcelli, candidato consigliere con il Sindaco uscente dal suo primo mandato, Luciano Conti, e all’opposto, come avversario, il Vice-Sindaco uscente, Roberto Pacifici.

Uno scenario che stupirà e lascerà di certo a bocca aperta molte persone, ma per i più attenti osservatori ed “auditori” politici alcune cose erano cambiate da tempo. Molti avevano infatti notato come l’iniziale dura opposizione di Marcelli nei confronti della maggioranza era diventata sempre più flebile, sino a quasi scomparire del tutto, come molte altri avevano invece notato l’insoddisfazione della giunta nei confronti dell’operato di Pacifici, reputato non sempre adeguato ai mandati da svolgere. E così si è arrivati a questa situazione, al limite del kafkiano, con Marcelli, nato e cresciuto in Forza Italia nella lista di un amministratore che in questi anni è stato vicino al PD. Rimane quindi abbastanza clamoroso il fatto che a sfidarsi siano l’attuale sindaco uscente contro il suo vice, dopo ben cinque anni passati ad amministrare insieme il comune di Avigliano.

C’è da domandarsi, a questo punto, quale sarà il comportamento dei socialisti aviglianesi, quale delle due liste appoggeranno? Scenderanno in campo, in prima persona, volti noti dell’area socialista?

Passiamo ora ai due candidati.

Luciano Conti, classe 1960, geometra, residente ad Avigliano Umbro. È l’attuale sindaco uscente e che ha deciso di rappresentarsi per un ulteriore lustro amministrativo.

Roberto Pacifici, classe 1964, bancario, residente ad Avigliano Umbro. Assessore e vice-sindaco durante il mandato 2016-2021, nella fase finale della sindacatura sarebbe stato oggetto di alcune critiche di membri dell’amministrazione stessa. Da qui la spaccatura. La sua è, di certo, una candidatura che parte in salita. 

Con questo ribaltone, durante la campagna elettorale aviglianese ne vedremo certamente delle belle.

Nicolò Sperandei

Comunali 2021 – Corsa a tre a Montecastrilli, attese rispettate

1.597

A Montecastrilli, alla fine dei giochi, non sono emersi i numerosi candidati pronosticati, ma solo i tre nomi che qualcuno aveva assodato da tempo

MONTECASTRILLI – 4 settembre 2021 – Da numerosi fonti e da numerose testate locali erano dati come i tre più probabili candidati alla carica di sindaco. E così è stato. Stiamo parlando di Benedetta Baiocco, Riccardo Aquilini e Carlo Mancini. Sono quindi decisamente evaporate le voci che davano la presenza di 6/7 liste nel comune di Montecastrilli con la presenza di numerosi outsider. Due di loro, Franco Santucci di Montecastrilli e Mauro Ciculi di Farnetta, erano dati come “papabili” ieri dal Corriere Dell’Umbria, ma la loro candidatura non è al fine pervenuta. Andiamo a vedere i candidati nel dettaglio.

Benedetta Baiocco, classe 1978, insegnante di lettere all’Istituto Tecnico Tecnologico “Allievi-Sangallo” di Terni, residente nella frazione di Quadrelli. Fresca di fine sindacatura ove ha ricoperto la carica di vice-sindaco oltre a quella di assessore. La sua lista si chiama “Montecastrilli Domani”. Nel suo post Facebook di annuncio della candidatura si è abbastanza distaccata dal mandato effettuato fra il 2016 ed il 2021, lasciando forse qualche strascico e togliendosi qualche sassolino dalle scarpe. In caso di vittoria, sarebbe la prima donna sindaco del comune di Montecastrilli.

Riccardo Aquilini, classe 1971, insegnante di sostegno presso l’Istituto Comprensivo “Ten. Franco Petrucci” di Montecastrilli, residente nella frazione di Casteltodino. Consigliere e assessore comunale dal 2011 al 2016 e dal 2016 al 2019. La sua seconda esperienza da consigliere comunale non è terminata nel migliore dei modi, dopo la crisi che ha colpito il comune di Montecastrilli agli inizi del 2019 e che ha portato alla sua “uscita forzata” dalla giunta. Da tempo dato come oppositore della Baiocco nella futura campagna elettorale, la sua candidatura ha pienamente rispettato le attese.

Carlo Mancini, classe 1962, Quadro direttivo presso un Istituto Bancario, residente a Montecastrilli. È figlio dello storico sindaco Montecastrillese Vittorio Mancini. È stato consigliere comunale dal 2001 al 2006 ed assessore dal 2011 al 2016. La sua lista ha il nome di “Insieme per cambiare”. Inizialmente dato come candidato sindaco da pochi, il suo nome è cresciuto con il tempo, sino a divenire “l’outsider” nella aspra battaglia fra Riccardo Aquilini e Benedetta Baiocco.

Ci si aspetta di certo una campagna elettorale molto interessante e che sarà di certo molto combattuta, per lo meno in alcuni suoi tratti.

Nicolò Sperandei

Avigliano, “Cambiamo con Toti” si presenta

434

AVIGLIANO UMBRO – 17 giugno 2021 – Iniziativa in vista delle amministrative di ottobre, domenica 13 giugno scorsa, ad Avigliano Umbro, da parte del movimento Cambiamo di Toti. Al gazebo erano presenti il segretario regionale, Aldo Tracchegiani, il portavoce regionale, Renzo Baldoni, il segretario di Perugia, Lucio Badolato, la delegata per Terni, Giada Bei, il segretario comunale di Acquasparta, Gianluigi Falcone. Ha presenziato anche il consigliere comunale aviglianese di minoranza Daniele Marcelli (Forza Italia). “Tanti i cittadini che si sono avvicinati alla nostra postazione – spiegano gli organizzatori – per informazioni e chiarimenti, mostrando molto interesse per l’iniziativa politica”.