Montecastrilli, i gruppi di minoranza commentano l’ultimo consiglio

Montecastrilli, i gruppi di minoranza commentano l’ultimo consiglio

295

MONTECASTRILLI – 5 dicembre 2021 – Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa congiunto emesso dai due gruppi di minoranza “Insieme per Cambiare” e “Montecastrilli Domani” in merito all’ultimo consiglio comunale del comune di Montecastrilli, svoltosi lo scorso 30 novembre:

Interferenze audio, difficoltà nella tenuta del collegamento e carenza di discussione sui punti messi all’ordine del giorno. Si è svolto così il secondo consiglio comunale di Montecastrilli, martedì 30 novembre, dopo mezz’ora di ritardo dall’orario prefissato, a causa di un problema tecnico intercorso in fase di avvio della videoconferenza. “Un consiglio che non ha rispettato alcune formalità nella convocazione e che avremmo potuto fare benissimo in presenza, considerando che parte del gruppo di maggioranza si è connesso – fisicamente – dalla sede del Municipio” affermano in una nota congiunta i consiglieri dei due gruppi di minoranza Carlo Mancini ed Elena Frasconi (“Insieme per cambiare”), Benedetta Baiocco e Claudia Sensini (“Montecastrilli Domani”). “Al netto delle ultime novità sulle disposizioni Covid – aggiungono i consiglieri – la seduta si sarebbe potuta tenere anche in modalità mista, sfruttando le potenzialità del sistema streaming, costato alle casse del Comune ben 17 mila euro” – specifica la consigliera Claudia Sensini (“Montecastrilli Domani”). Quanto alla ratifica delle variazioni di bilancio: “Avremmo preferito approfondire di più” sostengono i consiglieri. “Peccato non sia stato possibile, neanche in via preliminare al consiglio né in sede di commissione, visto che la commissione non era stata ancora nominata”. Per Carlo Mancini “Insieme per Cambiare”: “Nell’attesa del bilancio di previsione, ci auguriamo che non siano state prese decisioni azzardate; perché al momento il Comune di Montecastrilli si è caricato di centinaia di mila euro di mutui, per i prossimi anni”. Prosegue Mancini: “Guardiamo ai bilanci, la precedente amministrazione Angelucci – sul finire della sua consiliatura – ha preso finanziamenti per 460/ 470 mila euro. Se a questa cifra, sommiamo gli 80 mila euro appena richiesti con 3 delibere di Giunta e con estrema urgenza, superiamo i 500 mila euro di mutuo. Ora – commenta Mancini – vorremmo capire fino a quanto vuole spingersi l’amministrazione Aquilini, perché un ente come il nostro dovrebbe prestare un po’ più di attenzione a riguardo e magari non fare scelte azzardate”. L’augurio è che siano state fatte – a monte – le opportune verifiche, perché ad oggi il consiglio comunale non ha potuto provvedere. Rinviata, invece, l’interpellanza sulla copertura dei posti che si sono resi vacanti, presentata dalle consigliere di “Montecastrilli Domani”, per l’assenza in consiglio di Benedetta Baiocco firmataria dell’atto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.