Montecastrilli: due mozioni presentate dalla minoranza. Cittadini preoccupati per la mancanza di un nuovo medico di base

697

MONTECASTRILLI – 19 Marzo 2022 – Nel comune di Montecastrilli nelle scorse ore diversi cittadini si sono mostrati preoccupati difronte al pensionamento di un medico di famiglia e le conseguenze che questo porta: trovare un sostituto a cui rivolgersi. Subito come redazione ci siamo attivati, le prime notizie infatti non parlano di un nuovo medico pronto a trasferirsi in questo territorio. Al saturarsi dei posti degli altri professionisti di zona l’alternativa va cercata negli altri distretti sanitari di Narni-Amelia.

Questo, come facilmente deducibile, è un problema per i più fragili ed i più anziani che hanno bisogno di un consulto continuo e che non possono fare diversi chilometri per averlo.
La minoranza congiuntamente ha, nel pomeriggio di ieri, presentato due mozioni, una proprio su questo argomento. 

La mozione I consiglieri Mancini e Frasconi, di Insieme per cambiare, Baiocco e Sensini, di Montecastrilli Domani, hanno sollecitato la Giunta e il Sindaco di proporre urgentemente all’ASL Umbria 2 di porre rimedio a questo disservizio con un medico del settore Narni-Amelia che possa fare ambulatorio sul territorio; chiede quindi di mettere a disposizione locali gratuitamente affinché questo avvenga.

Situazione cimiteri L’altra questione sollevata è l’incuria dei cimiteri di Montecastrilli e delle frazioni , in condizioni tali da mettere in pericolo l’incolumità di chi visita il posto, oltre che tutti quei particolari e  situazioni  che fanno si che sia “non bello”: ad esempio erbaccia, mattonelle rotte, transenne. Si chiede più manutenzione per un luogo di tale importanza.

Seguiremo l’evoluzione e seguiranno aggiornamenti, in particolare sulla questione medici e sanità. 

 

Luca Proietti

Avigliano Umbro, torna il consiglio

209

AVIGLIANO UMBRO – 15 febbraio 2022 – Domani, alle ore 18, è prevista la convocazione del Consiglio Comunale di Avigliano Umbro. Sarà possibile seguirlo in presenza esibendo il green pass oppure al link https://meet.goto.com/379196397. Nella foto di copertina è possibile prendere visione dell’ordine del giorno.

Nicolò Sperandei

Acquasparta, Montani nominato vice-presidente di Civitas Umbria

157

La nuova Associazione di centro-destra vede l’appoggio e la presenza di numerose autorità politiche umbre, oltre a Montani

ASSISI – 12 febbraio 2022 – È stata presentata ieri all’hotel Cenacolo di Assisi la nuova Associazione Politico-Culturale “Civitas Umbria”, afferente all’area di centro-destra e nata da un’idea dell’assessore regionale Paola Agabiti. La nuova Associazione ha ricevuto la “benedizione” della Presidente Regionale Donatella Tesei e dei rappresentanti dei partiti Virgilio Caparvi (deputato Lega), Raffaele Nevi (deputato Forza Italia) e Franco Zaffini (senatore Fratelli D’Italia). Roberta Tardani, sindaco di Orvieto, è stata nominata presidente del nuovo movimento, mentre sono stati scelti come vice-presidenti il sindaco di Acquasparta Giovanni Montani e quello di Castel Ritaldi Lisa Sabatini.

La prima sfida della nuova forza politica potrebbe essere la votazione del sindaco di Deruta prevista per il prossimo maggio. L’attuale sindaco uscente, Michele Toniaccini, ha infatti aderito all’Associazione ed il logo di quest’ultima potrebbe essere quindi presente accanto al suo nome all’interno della scheda elettorale.

Nicolò Sperandei

 

Acquasparta – La minoranza: “Fare promesse è facile, mantenerle è un’altra storia”

307

ACQUASPARTA – 8 Febbraio 2022 – Nei giorni scorsi sono comparsi dei manifesti realizzati dai Consiglieri di minoranza del Comune di Acquasparta con i quali si critica l’operato dell’attuale Sindaco e Giunta a metà mandato. 
I punti salienti sono sicuramente la perdita della guardia medica, ovvero un servizio necessario soprattutto per i cittadini più fragili in tempo di pandemia; la perdita dei contributi per adeguamento sismico delle scuole e la promessa agli abitanti di Firenzuola di uscire dal Comune di Acquasparta: un accordo pre-elezioni ad oggi non portato a termine, sicuramente anche per la complessità della cosa, ma che nel periodo elettorale fu un punto importante del programma. 

Di seguito il volantino; Umberto Alunni, consigliere di minoranza ed ex candidato sindaco, ha “denunciato” via social che alcuni di essi sono già stati danneggiati. 

 

Luca Proietti

Pernazza: “Lavoriamo su strade, personale e fondi europei”

236

La Presidente della Provincia Laura Pernazza visita i sindaci di San Gemini, Acquasparta, Montecastrilli e Avigliano 

TERNI – 30 gennaio 2022 – “La Provincia come ente di coordinamento di area vasta può sviluppare servizi in grado di reperire risorse per lo sviluppo dei comuni del territorio”. Lo ha detto la presidente di Palazzo Bazzani, Laura Pernazza, visitando i Comuni di San Gemini, Acquasparta, Avigliano Umbro e Montecastrilli. Accompagnata dalla vice presidente Monia Santini, dal consigliere provinciale Gianni Daniele e dal direttore tecnico dell’ente, Marco Serini, Pernazza ha incontrato i sindaci Luciano Clementella (San Gemini), Giovanni Montani (Acquasparta), Luciano Conti (Avigliano Umbro) e Riccardo Aquilini (Montecastrilli). “Mi impegno – ha detto la presidente – a trovare soluzioni per riuscire ad intercettare ancora di più i fondi europei così da poter sostenere, anche con risorse aggiuntive, le politiche di sviluppo, integrandole con quelle esistenti e con quelle che proverranno dal Pnrr. Mi preme sottolineare anche le questioni legate alla carenza di personale, specialmente quello tecnico. Un problema che riguarda la Provincia ma anche i Comuni ed è per questo che una seconda linea operativa potrebbe essere quella di rendere i bandi, e le relative graduatorie, aperti per cercare di colmare le lacune evidenziate”.

(Fonte: Corriere Dell’Umbria)

(Foto di Copertina: la Presidente a colloquio con il Sindaco di San Gemini Luciano Clementella)

La Presidente Pernazza visiterà tutti i Comuni del Ternano

170

Giro istituzionale della presidente della Provincia Laura Pernazza ogni mercoledì e giovedì, fino al 16 febbraio

TERNI – 14 gennaio 2022 – Conoscere da vicino ogni singola realtà del territorio provinciale e manifestare concretamente la vicinanza e il sostegno della Provincia ai sindaci, ai consigli comunali e alle comunità”. È con questi obiettivi che la presidente della Provincia, Laura Pernazza, dando seguito agli impegni dichiarati, inizierà mercoledì prossimo, 19 gennaio, un giro istituzionale attraverso i comuni del territorio provinciale “perché la Provincia – dichiara – deve svolgere a 360 gradi il ruolo di punto di riferimento e coordinamento dei comuni, specie quelli più piccoli”. Ogni mercoledì e giovedì, fino al 16 febbraio, quindi, la presidente sarà impegnata nell’incontrare i sindaci e i rappresentanti istituzionali dei comuni “per ribadire – spiega ancora – che la Provincia sarà la loro casa. Abbiamo molte questioni d affrontare – aggiunge – che riguardano soprattutto le nostre competenze, in particolare su strade, scuole, controlli ambientali, ma anche per svolgere un ruolo di raccordo per le politiche di area vasta e di territorio, tenendo conto delle necessità di ogni territorio e delle opportunità offerte dai fondi del Pnrr che stanno per arrivare”.

(Fonte: Corriere Dell’Umbria)

Elezioni Provinciali, Luciano Conti entra in consiglio

303

Affluenza all’83,6%. Eletta Presidente Laura Pernazza con coefficiente di 49.217, contro il 39.705 raggiunto da Giampiero Lattanzi

TERNI – 20 dicembre 2021 – Nelle elezioni provinciali dello scorso sabato 18 dicembre che hanno visto sancito la vittoria di Laura Pernazza (sindaco di Amelia) come nuovo presidente della Provincia di Terni, è risultato eletto come consigliere di opposizione anche il sindaco di Avigliano Umbro Luciano Conti, candidato con la lista a sostegno del presidente uscente Giampiero Lattanzi (sindaco di Guardea). Eletti insieme a lui Daniele Longaroni e Federico Pasculli, oltre allo stesso Lattanzi. Per lo schieramento di centrodestra sono invece risultati nominati Sergio Armillei, Gianni Daniele, Silvia Pelliccia, Annalisa Spezzi, Andrea Garbini, Monia Santini e Lucia Dominici. Ricordiamo che il voto delle Provinciali è riservato a suffragio ristretto ai soli amministratori dei comuni della provincia coinvoilta.

Nicolò Sperandei

 

Montecastrilli, i gruppi di minoranza commentano l’ultimo consiglio

332

MONTECASTRILLI – 5 dicembre 2021 – Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa congiunto emesso dai due gruppi di minoranza “Insieme per Cambiare” e “Montecastrilli Domani” in merito all’ultimo consiglio comunale del comune di Montecastrilli, svoltosi lo scorso 30 novembre:

Interferenze audio, difficoltà nella tenuta del collegamento e carenza di discussione sui punti messi all’ordine del giorno. Si è svolto così il secondo consiglio comunale di Montecastrilli, martedì 30 novembre, dopo mezz’ora di ritardo dall’orario prefissato, a causa di un problema tecnico intercorso in fase di avvio della videoconferenza. “Un consiglio che non ha rispettato alcune formalità nella convocazione e che avremmo potuto fare benissimo in presenza, considerando che parte del gruppo di maggioranza si è connesso – fisicamente – dalla sede del Municipio” affermano in una nota congiunta i consiglieri dei due gruppi di minoranza Carlo Mancini ed Elena Frasconi (“Insieme per cambiare”), Benedetta Baiocco e Claudia Sensini (“Montecastrilli Domani”). “Al netto delle ultime novità sulle disposizioni Covid – aggiungono i consiglieri – la seduta si sarebbe potuta tenere anche in modalità mista, sfruttando le potenzialità del sistema streaming, costato alle casse del Comune ben 17 mila euro” – specifica la consigliera Claudia Sensini (“Montecastrilli Domani”). Quanto alla ratifica delle variazioni di bilancio: “Avremmo preferito approfondire di più” sostengono i consiglieri. “Peccato non sia stato possibile, neanche in via preliminare al consiglio né in sede di commissione, visto che la commissione non era stata ancora nominata”. Per Carlo Mancini “Insieme per Cambiare”: “Nell’attesa del bilancio di previsione, ci auguriamo che non siano state prese decisioni azzardate; perché al momento il Comune di Montecastrilli si è caricato di centinaia di mila euro di mutui, per i prossimi anni”. Prosegue Mancini: “Guardiamo ai bilanci, la precedente amministrazione Angelucci – sul finire della sua consiliatura – ha preso finanziamenti per 460/ 470 mila euro. Se a questa cifra, sommiamo gli 80 mila euro appena richiesti con 3 delibere di Giunta e con estrema urgenza, superiamo i 500 mila euro di mutuo. Ora – commenta Mancini – vorremmo capire fino a quanto vuole spingersi l’amministrazione Aquilini, perché un ente come il nostro dovrebbe prestare un po’ più di attenzione a riguardo e magari non fare scelte azzardate”. L’augurio è che siano state fatte – a monte – le opportune verifiche, perché ad oggi il consiglio comunale non ha potuto provvedere. Rinviata, invece, l’interpellanza sulla copertura dei posti che si sono resi vacanti, presentata dalle consigliere di “Montecastrilli Domani”, per l’assenza in consiglio di Benedetta Baiocco firmataria dell’atto.

Avigliano Umbro, torna il consiglio comunale

145

AVIGLIANO UMBRO – 30 novembre 2021 – Prevista per questa sera, alle ore 18, la convocazione del consiglio comunale di Avigliano Umbro, il quale avverrà in presenza nel rispetto delle normative Anti-Covid19. Sotto è possibile prendere visione dell’ordine del giorno del consiglio.

L’opposizione in merito alla sicurezza Oltre ai punti previsti all’ordine del giorno, il gruppo di opposizione consiliare chiede anche di discutere una mozione presentata ieri, 29 novembre, in merito ai recentissimi e noti fatti che stanno coinvolgendo, a suo malgrado, la popolazione di Avigliano Umbro:  stiamo ovviamente parlando dei recenti furti avvenuti all’interno del territorio comunale. Questo affinché, secondo il gruppo di opposizione, vengano presi dei provvedimenti per porre termine al fenomeno.

Nicolò Sperandei

San Gemini, la minoranza consiliare in merito all’ultimo consiglio comunale

318

La minoranza consiliare sangeminese entra a gamba tesa su alcuni temi dell’ultimo consiglio comunale

SAN GEMINI – 28 novembre 2021 – La minoranza del consiglio comunale di San Gemini dice la sua in merito all’ultimo consiglio comunale dello scorso 26 novembre, e lo fa attraverso due comunicati emessi sulla propria pagina Facebook. Nel primo di essi, il gruppo di minoranza contesta l’impiego della somma di 8.000 € pubblici spesi per l’organizzazione del convegno “Educazione alla sostenibilità” del 21 e 22 ottobre scorso. Di tale interrogazione riportiamo sotto i documenti inerenti. Nel secondo comunicato, invece, il gruppo di minoranza riporta la mancata approvazione di uno degli ordini del giorno presentati dal gruppo stesso, ovvero l’apposizione nel territorio comunale di una targa dedicata a Gino Strada e Teresa Sarti, i due fondatori di Emergency. La mozione è stata rigettata con 4 voti a favori, 2 contrari e 6 astenuti. ”

“Esito preoccupante” “Riteniamo che questo esito sia una cosa preoccupante e che costituisca un segnale estremamente negativo soprattutto per le giovani generazioni”, il commento della minoranza sulla bocciatura della mozione. “Ci faremo carico di ripresentare in Consiglio Comunale questa proposta insieme a quella che già presentammo il 19 Febbraio 2021 per chiedere di intitolare una via/piazza a Piesanti Mattarella (fratello dell’attuale Presidente della Repubblica) già presidente della Regione Sicilia barbaramente assassinato dalla mafia. Anche questa proposta fu respinta dalla maggioranza che governa la nostra città”.

Nicolò Sperandei

Le richieste della minoranza

Immagine 1 di 4

Montecastrilli: ufficiale la nuova Giunta Comunale

993

MONTECASTRILLI – 26 ottobre 2021 – Presentata nel Consiglio Comunale del 23 ottobre, svoltosi alla sala convegni del centro fiere di Montecastrilli, la nuova giunta nominata dal Sindaco Riccardo Aquilini: “Qui per far partecipare la popolazione”. La seduta ha visto anche il giuramento del Sindaco, l’elezione della Commissione Elettorale e del Presidente del Consiglio Comunale. 

Il consigliere Carlo Mancini contesta lo spostamento della riunione dal luogo preposto nello stabile del comune e ne contesta la tardiva comunicazione ai consiglieri: “Il consiglio comunale è un luogo formale, le modalità sono quelle previste dalla legge e dai regolamenti. Mi auguro che la prossima volta sia proposto lo spostamento della sede seguendo le regole”.

Dello stesso parere la consigliera Benedetta Baiocco: “Possibile un cambio di sede, sbagliata la procedura. Vanno convocati i capogruppo che non sono ancora stati nominati, in questo caso il Sindaco avrebbe dovuto convocare tutti i consiglieri di minoranza; inoltre è assente la motivazione dello spostamento nella convocazione della seduta. Riteniamo che il consiglio comunale sia l’organo più importante all’interno del Comune e che sia giusto rispettarne la sede”.

La Giunta

Giorgia Tamburini, Assessore con deleghe pubblica istruzione e formazione, sviluppo economico, politiche giovanili, rapporti con le associazioni, gemellaggi; Claudio Venturi, Assessore con deleghe lavori pubblici, manutenzioni patrimonio, cimiteri, edilizia privata; Stefano Romani, Assessore con deleghe ambiente e ecologia, sicurezza e polizia locale, viabilità e traffico, sport e benessere, Paola Fiordineve, Vicesindaco, Assessore con deleghe alla bellezza, benessere territoriale e rigenerazione urbana, bilancio, tributi, politiche comunali e affari generali, welfare, politiche sociali e di generi, assegnazione ERP, gestione patrimonio, partecipazione beni comuni, servizi di competenza statali.

Mozione della minoranza

Elezione della commissione consiliare permanente, necessaria per redigere il bilancio comunale, secondo Mancini “Senza sarà difficile rispettare i tempi della normativa, 20 giorni prima del consiglio comunale di approvazione del bilancio la commissione deve esaminare la manovra ad essa presentata dalla Giunta. Assumetevi la responsabilità difronte ai cittadini, la presenza delle persone non può servire solo per un applauso in più o in meno, per dare calore. Molti dei consiglieri sono nuovi e non conoscono la reale situazione del nostro bilancio”.
La mozione è stata respinta dal Consiglio, dalla maggioranza: “Rispetteremo i tempi, abbiamo già previsto tutto”.

Nomina Presidente del Consiglio Comunale Sarà Presidente del Consiglio Comunale Marta Chianella.

Luca Proietti

 

 

 

 

Avigliano Umbro, ieri il primo consiglio comunale

286

AVIGLIANO UMBRO – 21 ottobre 2021 – Prima riunione di consiglio per i neo consiglieri aviglianesi. Oltre all’insediamento ed alle normali formalità del caso, quindi giuramento del Sindaco, nominate le commissioni ed il revisore dei conti. Il Sindaco Conti ha poi nominato i nuovi assessori: Daniele Marcelli e Valentina Frasconi. Per Frasconi deleghe ambiente e territorio, lavori pubblici, sport e associazionismo, per Marcelli edilizia, urbanistica, commercio e artigianato, politiche giovanili, sviluppo e recupero delle frazioni, quest’ultimo ricoprirà il ruolo di vice-sindaco.

Siamo una grande comunità continuiamo questo viaggio insieme, la buona politica è possibile” questo il fulcro dell’intervento del Sindaco Luciano Conti, che ha invitato più volte i cittadini a partecipare alla vita di comunità.

Il consigliere Roberto Pacifici intervenuto post-nomina della giunta, commenta così: “Faccio i complimenti a chi ha ottenuto un ottimo consenso elettorale, mi riferisco a tutto il centrodestra che ha consolidato il risultato di 5 anni fa“, riferimento alla rivendicazione dei giorni scorsi delle dirigenze locali dei partiti del centrodestra che hanno reclamato la vittoria, aggiunge “La rivendicazione del PD non è altro che la dimostrazione di come, per raggiungere un risultato, si abbandonano quei valori propri della sinistra“.

Da sottolineare l’intervento di  Marcelli che ricorda la grande affluenza al voto: “Evidentemente c’erano due liste che hanno portato i cittadini al voto, l’affluenza è stata tra le più alte in Italia, pochi hanno rinunciato a scegliere. Le proposte politiche sono piaciute“.

L’assessore Frasconi, durante i suoi ringraziamenti sottolinea: “Idee politiche diverse ma piena armonia per l’obiettivo comune, il bene della comunità“.

Mozione “Piena solidarietà alla CIGL” presenta da “Per Avigliano Umbro” Sono noti ormai i fatti dell’assalto alla sede del maggiore sindacato italiano da un gruppo di fascisti, nonché del Pronto Soccorso Umberto Primo. La mozione ha comunque acceso la discussione. Secondo la maggioranza infatti sarebbe stata presentata per testare, o meglio, per sottolineare le divisioni politiche della stessa. Il consigliere Luca Longhi: “Non si può non votare favorevole contro la violenza. La mozione è stata fatta ad hoc. Siamo unitissimi e voteremo favorevolmente“.
Smentisce la minoranza, che ribadisce il fatto grave e ricorda la presenza delle mozioni anche in parlamento.

Sotto gli ordini del giorno

 

Luca Proietti

 

 

Luciano Conti: “Presidente della Provincia? Solo chiacchiere da bar”

367

Il Sindaco di Avigliano: “Grato per la proposta, ma non è nei miei progetti e non è una mia ambizione. Ora mettiamoci al lavoro”

AVIGLIANO UMBRO – 14 ottobre 2021 – Riportiamo il comunicato emesso tramite Facebook dal Sindaco di Avigliano Umbro Luciano Conti in merito ad una sua possibile candidatura alla presidenza della Provincia di Terni.

Buona sera,

in merito all’articolo pubblicato oggi 13 ottobre 2021, da “Il Messaggero”, dove vengo citato come futuro candidato alla Presidenza della Provincia, tengo a precisare che sono solo chiacchiere da bar, costruite appositamente, come del resto articoli e affermazioni girate nei giorni scorsi, con il solo scopo di screditare la mia persona e la squadra che con me si appresta ad amministrare il Comune di Avigliano Umbro per i prossimi cinque anni.

Sono grato a colui che ha avuto a cuore di propormi per questa carica, che sarei onorato di rappresentare, ma non è nei miei progetti e non è una mia ambizione.

Sono orgoglioso di essere stato preso come modello, significa che ho lavorato bene e il riscontro c’è stato e per questo ancora ringrazio infinitamente tutti i cittadini che hanno scelto la nostra squadra. Cittadini che avranno sicuramente, ognuno di loro un’ideologia politica, che sia di sinistra, destra o di centro questo non sta a me dirlo, cittadini però che si sono identificati con le nostre proposte e che hanno per fortuna dopo infiniti anni messo da parte i colori e le bandiere e li hanno anteposti al bene del nostro territorio.

Quindi dico ai pochi, spero, che si sono spesi per far sì che io risultassi una persona in cerca di poltrone o incarichi in politica, che avrei scambiato volentieri questa proposta, se mai ci fosse stata, chiedendo in cambio la sistemazione delle nostre strade provinciali.

Vorrei anche asserire che sarà l’ultima volta da parte mia, visto che non è nella mia natura e non lo è mai stato, rispondere a provocazioni o polemiche, adesso è arrivato il momento di lavorare e smetterla con le chiacchiere e le insinuazioni.

Spero diventi una priorità per tutti noi.

Luciano Conti

Elezioni provinciali, spunta il modello Avigliano Umbro

616

Fra i papabili per la presidenza della Provincia di Terni spunta il nome di Luciano Conti, come modello di unione fra cdx e csx 

TERNI – 13 ottobre 2021 – Il modello Avigliano-Montecastrilli per Palazzo Bazzani, ovvero ecco spuntare la candidatura di Luciano Conti a presidente della Provincia di Terni. Il progetto ha iniziato già a prendere forma con le prime riunioni, considerando che le elezioni provinciali sono dietro l’angolo. La trasversalità è stato il collante che ha portato alla vittoria sia il sindaco di Avigliano Umbro, Luciano Conti, che quello di Montecastrilli, Riccardo Aquilini. Ma dalle indiscrezioni raccolte sarà Conti il candidato alle prossime provinciali. Una mossa che mette in discussione il solito duello tra centrodestra e centrosinistra. Non solo. Resta da capire a questo punto quale saranno gli altri candidati in campo, visto che la trasversalità che ha premiato Conti va dal Pd alla Lega, passando per Forza Italia. Giovanni Montani (Fdl), sindaco di Acquasparta, è uno dei nomi che più volte è circolato in ambienti di centrodestra, ma l’ingresso in Lega del primo cittadino di Polino, Remigio Venanzi, ha riaperto il gioco delle candidature tra Fdl e Carroccio. Nel centrosinistra resta la carta della ricandidatura del presidente uscente, Giampiero Lattanzi, al suo terzo mandato se venisse rieletto. Non è da escludere però che il centrosinistra, a questo punto, possa cercare un volto nuovo. 

(Fonte: Il Messaggero Umbria)

Avigliano Umbro, pronta la Giunta. Intanto l’opposizione attacca

785

Daniele Marcelli e Valentina Frasconi i due futuri assessori. Per Avigliano Umbro: “Consociativismo finalizzato alla permanenza al potere”

AVIGLIANO UMBRO – 11 ottobre 2021 – Con la festa in Piazza del Municipio svoltasi ieri (10 ottobre) per la vittoria della lista “Avigliano Prima di Tutto”, arriva anche la giunta comunale con i relativi assessori. Il sindaco Luciano Conti terrà per sé la delega al bilancio, mentre il nominato vice-sindaco Daniele Marcelli sarà anche assessore con deleghe all’edilizia, all’urbanistica, al commercio e artigianato, alle politiche giovanili ed allo sviluppo e promozione delle frazioni. L’altro assessore sarà invece Valentina Frasconi con deleghe  all’ambiente, ai lavori pubblici, allo sport e all’associazionismo. 

“Ad Avigliano ha vinto la destra o la sinistra?” Il primo attacco dell’opposizione Secondo la lista “Per Avigliano Umbro”, che ha perso le elezioni, la coalizione vincente del sindaco Conti è segnatamente collocata o quanto meno appoggiata dal centrodestra. E parla di imbarazzo del sindaco. “Il sindaco Luciano Conti – dicono – si affanna a spiegare che la lista che lo ha eletto sindaco è apartitica. Tale affermazione può gabbare chi non conosce Avigliano Umbro, ma in realtà è lo stesso Nunzi segretario della Lega Terni a smentirlo scrivendo un post dove si afferma che ‘abbiamo sostenuto convintamente Luciano Conti’. Una cosa anomala perché, come scrive il Dem. Filipponi, Luciano Conti è iscritto al Pd di Avigliano Umbro dal 2014”. Nella lista del sindaco ci sono membri di Forza Italia che nello scorso mandato rappresentavano l’opposizione di centrodestra. “Questa di Avigliano Umbro – continua l’attuale opposizione consiliare – è una operazione firmata da personaggi politici ternani che fanno riferimento a questo territorio, di destra e del Pd, che alla chiusura delle urne sono stati pronti ad abbracciare Luciano Conti. Questa è la realtà. È consociativismo puro finalizzato alla permanenza al potere”. Dichiarazioni dell’opposizione (rappresentata in consiglio da Roberto Pacifici, Giuseppe Chianella e Umbro Selvetti), che non fanno ben sperare in un inizio di buoni rapporti con la maggioranza.

Nicolò Sperandei (Fonte dichiarazioni opposizione Avigliano: Corriere Dell’Umbria)