Avigliano Umbro, richiesti contributi per il seggio elettorale alternativo

Avigliano Umbro, richiesti contributi per il seggio elettorale alternativo

364

In Umbria solamente Avigliano e Spoleto hanno richiesto i relativi contributi del ministero per le sedi alternative alle scuole

AVIGLIANO UMBRO – 25 settembre 2021 – Ci sono anche Avigliano Umbro, in provincia di Terni, e Spoleto, in quella di Perugia, tra i 117 Comuni italiani che hanno richiesto i fondi previsti per realizzare sedi alternative alle scuole da destinare a seggi elettorali, così da evitare la sospensione delle lezioni alle imminenti elezioni amministrative. Lo comunica il ministero dell’Interno. In tutto sono 510 i seggi elettorali interessati, con il coinvolgimento di circa 300mila elettori e di oltre 30mila studenti. “Nella maggior parte dei casi – fa sapere ancora il dipartimento affari territoriali del ministero dell’Interno – sono state individuate come sedi alternative palestre comunali, strutture polivalenti, uffici municipali dismessi. I contributi saranno effettivamente erogati a seguito dell’attestazione dell’avvenuto trasferimento dei seggi da parte dei Comuni interessati, ai quali le Prefetture hanno già comunicato gli importi assegnati”.

(Fonte: La Nazione Umbria)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.