Acquasparta, Palazzo Cesi riapre le porte. Ampliati gli orari per le visite

Acquasparta, Palazzo Cesi riapre le porte. Ampliati gli orari per le visite

179

Previste riduzioni sui biglietti d’ingresso

ACQUASPARTA – 21 marzo 2022 – Tornano ad aprirsi le porte dello storico palazzo Cesi di Acquasparta. A marzo e aprile l’edificio sarà visitabile e il centro esperienziale potrà essere utilizzato il venerdì, sabato e domenica dalle 11 alle 13 e nel pomeriggio dalle 15 e 30 alle 18 e 30. Per i mesi successivi si stanno valutando ulteriori aperture per le quali verranno pubblicati aggiornamenti attraverso la nuova pagina Facebook.

Resta comunque inteso che palazzo Cesi è sempre visitabile su prenotazione con almeno sette giorni di anticipo, per gruppi e scolaresche, nelle lingue italiana, inglese, tedesca, francese, spagnola e russa. Va ricordato ai visitatori che mostrando il biglietto della cascata delle Marmore, di Narni sotterranea e della Foresta Fossile di Dunarobba, avranno diritto all’ingresso con ticket ridotto.

Palazzo Cesi conserva una lunga e importante storia. Basti pensare che Federico Cesi ricostituì nel 1609 nel palazzo l’Accademia dei Lincei, istituita a Roma nel 1603. L’interno è riccamente decorato secondo la maniera tipica del tempo e i lavori furono eseguiti in due momenti: nel 1579 da Giovan Battista Lombardelli che eseguì la parte principale; tra il 1618 e il 1624 (anno in cui vi fu ospitato Galileo Galilei) il Linceo commissionò la conclusione degli affreschi a un pittore del nord e ad uno romano.

(Fonte: Corriere Dell’Umbria)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.